La scala aerea Horyong PE-700 by CEM che arriva al cielo

Blog

Dal cappello al cilindro delle meraviglie scoperte da CEM Elevatori, approda in Italia la scala aerea più alta d’Europa. Importata in esclusiva dal costruttore sudcoreano Horyong, è un portento di potenza tecnologica, prestazioni al vertice e sicurezza operativa. Già acquistata dalla flotta Traslochi CD Removals di Roma, a giorni è attesa al grande debutto parigino di Intermat 2018.

Anche su Sollevare rivista cartacea di Aprile/Maggio la News

 

Già a guardarla sembra un prodigio. Un vero e proprio colosso tecnologico al servizio delle più impegnative operazioni di carico ed elevazione dei materiali all’esterno dei palazzi, sfidando il traffico dei nostri congestionati centri cittadini. La scala aerea Horyong PE-700 è l’ultimo campione offerto dalla creativa fucina commerciale di CEM Elevatori e la rivelazione di questo gigante elettroidraulico è il risultato di un’attenta analisi del mercato attuale compiuta scrupolosamente da chi sa dove cercare i “nuovi talenti”.

 

“L’offerta di macchine ad alte performance oggi viene da Oriente – rivela Loris Manocchia, patron dell’azienda di Settimo Milanese che importa in Italia i prodotti Horyong – Nel nostro peregrinare per il Sud-Est asiatico, abbiamo scoperto questo produttore sudcoreano assolutamente sconosciuto al pubblico italiano ed europeo. Dopo aver conosciuto i vertici tecnici e amministrativi di Horyong, abbiamo visitato scrupolosamente i reparti di progettazione e produzione all’interno della fabbrica di Jeollabuk-do, nel sud-est del Paese. Lì abbiamo trovato quello che cercavamo per i nostri clienti: autoscale da trasloco in grado di raggiungere le prestazioni più elevate in totale sicurezza. Così abbiamo inaugurato un nuovo sodalizio e una nuova sfida commerciale, tutta a vantaggio delle imprese di trasloco italiane più esigenti”.

 

Sua altezza sbarca in Europa

La PE-700 è davvero l’autoscala più imponente che si è mai vista nel Vecchio continente. Il titolare e direttore generale di CEM è orgoglioso della sua scoperta e ci rivela un primo identikit di questo campione elettro-idraulico dalla tecnologia sorprendente: “Si tratta di un campione che sovrasta, con i suoi 70 metri di altezza massima, ogni modello che si è mai visto finora in Europa. Questa macchina comporta un notevole investimento da parte di un’azienda di traslochi di casa nostra, eppure l’esemplare che abbiamo qui davanti è stato già importato e venduto all’azienda Traslochi CD Removals di Roma, e a questa compravendita realizzata da CEM in tempi rapidissimi è già seguito un ordine ulteriore già opzionato da un’altra importante impresa di Palermo”.

 

Insomma, questo top di gamma Horyong – che costituisce, tra l’altro, proprio l’ultima novità concepita dal costruttore di Jeollabuk-do – ha già conquistato il cuore tecnico dei traslocatori nostrani e si appresta, fra pochi giorni, a conquistare anche l’Europa. “La Horyong PE-700 atterrerà anche all’Intermat di Parigi – annuncia Loris Manocchia – e siamo certi che lo sbarco alla fiera internazionale più attesa dai protagonisti del sollevamento sarà un successo. I prodotti Horyong non solo sono in grado di competere con qualsiasi altra specialità costruita in Europa, ma, addirittura, a nostro giudizio, in molti casi la sovrasta per capacità prestazionale e livello qualitativo”.

 

Sicuri alla quota di 70 metri

Che cosa hanno in comune Milano, Torino, Palermo e Bari? Sono le città più alte d’Italia sotto l’aspetto urbanistico. Perciò, chiunque voglia operare con efficacia nel settore dei traslochi ha l’esigenza di impiegare la scala aerea in grado di raggiungere quote ragguardevoli. Soprattutto, un operatore esperto ma, sempre, responsabile per se stesso e per gli altri, vuole arrivare molto in alto ma in totale sicurezza e la Horyong PE-700 offre queste prerogative per molti aspetti esemplari: un’elettronica di controllo avanzata, la solidità strutturale del pacco scala e dei suoi componenti (con l’impiego di acciai speciali e di un’alta qualità di alluminio ad alta resistenza), la larghezza generosa e sovradimensionata (addirittura di 93 cm) dello stesso pacco scala, una dinamica di sviluppo basata su quattro pulegge di rinvio.

 

Le sorprese di qualità, osservando la macchina tutta intorno, sono inesauribili. “Guardiamo alla stabilizzazione, ad esempio: è imponente per un’autoscala, anche per queste dimensioni massime di modello – ci mostra Loris Manocchia, indicandone i punti cardine della parte posteriore – La modalità di stabilizzazione è a doppio stadio, con un sistema di stabilizzatori supplementari, in sagoma e collocati sotto la ralla, in grado di evitare flessioni eccessive del telaio in fase di massima elevazione del pacco scala. Possiamo notare, inoltre, gli impianti elettrici cablati perfettamente in ogni parte, la presenza di sistemi elettronici di sicurezza antiribaltamento, un sistema idraulico di movimentazione della cesta in grado di sopperire a impreviste avarie del sistema elettrico”.

 

La ralla e tutti i componenti adibiti alla rotazione della scala aerea prevedono una struttura di connessione degli elementi concepita per la massima sicurezza resistenziale, con il cilindro di sollevamento del pacco scala rinforzato (come di impianto robusto sono, peraltro, tutte le dieci sezioni di sfilo). La scala in alluminio ad alta resistenza, i doppi comandi elettronici (filocomando e radiocomando), il controllo manuale del livellamento, la cella di carico che segnala il limite di capacità della navicella sono altrettanti attestati di preminenza sul mercato più avanzato delle autoscale. Il sistema idraulico che presiede alla navicella, inoltre, consente di attuare il comando manuale come alternativa al filosofando e al radiocomando, in caso di anomalie e guasti eventuali all’elettronica di gestione. La portata di 400 kg, in punta, anche 70 metri di altezza fa vincere alla PE-700 il primo premio in ogni confronto sul mercato europeo. Sul fronte dei traslochi a grandi altezze, il sole oggi risorge ancora da Oriente e illumina – grazie alla lente preziosa di CEM Elevatori – le opportunità degli operatori del futuro.

 

PER SCOPRIRE LA NUOVA HORYONG PE-700

CLICCA QUI

 

MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTACI AL N. VERDE 800960164